La dottrina del peccato originale è biblica

La dottrina del peccato originale è biblica

La dottrina del peccato originale è biblica, in quanto è scritto: “Ecco, io sono stato formato nella iniquità, e la madre mia mi ha concepito nel peccato” (Salmo 51:5)

ed anche:
“I disegni del cuor dell’uomo sono malvagi fin dalla sua fanciullezza” (Genesi 8:21)
[Tratto dall’articolo contro il “Vangelo Sociale”, scritto da Giacinto Butindaro]

«Poiché, come tutti muoiono in Adamo, così anche in Cristo saran tutti vivificati;» (I Corinzi 15:22)

«Perciò, siccome per mezzo d’un sol uomo il peccato è entrato nel mondo, e per mezzo del peccato v’è entrata la morte, e in questo modo la morte è passata su tutti gli uomini, perché tutti hanno peccato…» (Romani 5:12)

Per farla breve, Adamo peccò e il suo peccato è passato a tutti gli uomini, e le malattie e la morte ne sono l’esempio più concreto e tangibile.
I bambini stessi, come è scritto nel post, i bambini stessi non sono esenti dal peccato, anche se non hanno peccato loro, pure il peccato abita in loro a motivo della trasgressione di Adamo.

Ecco perchè per la salvezza è necessaria una rigenerazione spirituale, perché tutti sono peccatori e sono perduti nei falli e nei peccati, a causa della morte spirituale provocata da Adamo e poi passata sopra tutti gli uomini suoi discendenti.

Scritto da Giuseppe Piredda

Annunci

Gesù Cristo è l’Unico Mediatore che Dio ha dato agli Uomini per essere Salvati

GESU’ CRISTO E’ L’UNICO MEDIATORE  CHE  DIO HA DATO AGLI UOMINI PER ESSERE SALVATI. 

Isaia 53:10,11  “Ma il Signore l’ha voluto fiaccare, e l’ha addogliato. Dopo che l’anima sua si sarà posta per sacrificio per la colpa, egli vedrà progenie, prolungherà i giorni, e il beneplacito del Signore prospererà nella sua mano. 11 Egli vedrà il frutto della fatica dell’anima sua, e ne sarà saziato; il mio Servitor giusto ne giustificherà molti per la sua conoscenza, ed egli stesso si caricherà delle loro iniquità.”

Matteo 20:28  “Siccome il Figliuol dell’uomo non è venuto per esser servito, anzi per servire, e per dar l’anima sua per prezzo di riscatto per molti.”

Atti 4:11,12  “Esso è quella pietra, che è stata da voi edificatori sprezzata, la quale è divenuta il capo del cantone. 12 E in niun altro è la salute; poichè non vi è alcun altro nome sotto il cielo, che sia dato agli uomini, per lo quale ci convenga esser salvati.”

Atti 10:42,43  “Voi sapete ciò che è avvenuto per tutta la Giudea, cominciando dalla Galilea, dopo il battesimo che Giovanni predicò: 38 come Iddio ha unto di Spirito Santo, e di potenza, Gesù di Nazaret, il quale andò attorno facendo beneficii, e sanando tutti coloro che erano posseduti dal diavolo, perciocchè Iddio era con lui. 39 E noi siamo testimoni, di tutte le cose ch’egli ha fatte nel paese de’ Giudei, e in Gerusalemme; il quale ancora essi hanno ucciso, appiccandolo al legno. 40 Esso ha Iddio risuscitato nel terzo giorno, ed ha fatto che egli è stato manifestato. 41 Non già a tutto il popolo, ma a’ testimoni prima da Dio ordinati, cioè a noi, che abbiamo mangiato e bevuto con lui, dopo ch’egli fu risuscitato da’ morti. 42 Ed egli ci ha comandato di predicare al popolo, e di testimoniare ch’egli è quello che da Dio è stato costituito Giudice de’ vivi e de’ morti. 43 A lui rendono testimonianza tutti i profeti: che chiunque crede in lui, riceve remission de’ peccati per lo nome suo.”

Romani 5:18,19  “Siccome adunque per una offesa il giudicio è passato a tutti gli uomini, in condannazione, così ancora per un atto di giustizia la grazia è passata a tutti gli uomini, in giustificazione di vita. 19 Perciocchè, siccome per la disubbidienza dell’un uomo que’ molti sono stati costituiti peccatori, così ancora per l’ubbidienza dell’uno quegli altri molti saranno costituiti giusti.”

Galati 3:19,20  “Perchè dunque fu data la legge? fu aggiunta per le trasgressioni, finchè fosse venuta la progenie, alla quale era stata fatta la promessa; essendo pubblicata dagli angeli, per mano d’un mediatore. 20 Or il mediatore non è d’uno; ma Iddio è uno.”

1Timoteo 2:5,6  “Perciocchè v’è un sol Dio, ed anche un sol Mediatore di Dio, e degli uomini: Cristo Gesù uomo. 6 Il quale ha dato sè stesso per prezzo di riscatto per tutti; secondo la testimonianza riserbata a’ propri tempi.”

Tito 2:13,14  “aspettando la beata speranza, e l’apparizione della gloria del grande Iddio, e Salvator nostro, Gesù Cristo. 14 Il quale ha dato sè stesso per noi, acciocchè ci riscattasse d’ogni iniquità, e ci purificasse per essergli un popolo acquistato in proprio, zelante di buone opere.”

Ebrei 8:6  “Ma ora Cristo ha ottenuto un tanto più eccellente ministerio, quanto egli è mediatore d’un patto migliore, fermato in su migliori promesse.”

Ebrei 9 :15;28  “E perciò egli è mediatore del nuovo testamento; acciocchè, essendo intervenuta la morte per lo pagamento delle trasgressioni state sotto il primo testamento, i chiamati ricevano la promessa della eterna eredità.”…” così ancora Cristo, essendo stato offerto una volta, per levare i peccati di molti, la seconda volta apparirà non più per espiare il peccato, ma a salute a coloro che l’aspettano.”

Ebrei 12:24  “Ed a Gesù mediatore del nuovo patto; ed al sangue dello spargimento, che pronunzia cose migliori che quello di Abele.”

Se Dio è il Vasellaio, perchè alcuni si oppongono al fatto che Egli fa i vasi come meglio gli piace?

«Così dunque Egli fa misericordia a chi vuole, e indura chi vuole.
Tu allora mi dirai: Perché si lagna Egli ancora? Poiché chi può resistere alla sua volontà?
Piuttosto, o uomo, chi sei tu che replichi a Dio? La cosa formata dirà essa a colui che la for…mò: Perché mi facesti così?
Il vasaio non ha egli potestà sull’argilla, da trarre dalla stessa massa un vaso per uso nobile, e un altro per uso ignobile?
E che v’è mai da replicare se Dio, volendo mostrare la sua ira e far conoscere la sua potenza, ha sopportato con molta longanimità de’ vasi d’ira preparati per la perdizione, e se, per far conoscere le ricchezze della sua gloria verso de’ vasi di misericordia che avea già innanzi preparati per la gloria, li ha anche chiamati (parlo di noi) non soltanto di fra i Giudei ma anche di fra i Gentili?» (Romani 9:18-24)

Continua a leggere

Perchè diciamo di essere salvati?

Gesù ha detto: “In verità, in verità io ti dico che se uno non è nato di nuovo, non può vedere il regno di Dio.” (Giovanni 3:3)
Noi diciamo che siamo salvati, perdonati da Dio e purificati dai nostri peccati perché un giorno lo Spirito santo ci ha rigenerati spiritualmente, in quanto prima di allora eravamo morti nei nostri falli e nei nostri peccati.

In pratica, dentro di noi è accaduto questo che sta scritto:

“E quando sarà venuto, convincerà il mondo quanto al peccato, alla giustizia, e al giudizio. Quanto al peccato, perché non credono in me; quanto alla giustizia, perché me… ne vo al Padre e non mi vedrete più; quanto al giudizio, perché il principe di questo mondo è stato giudicato.” (Giovanni 16:8-11)

Continua a leggere