RAVVEDETEVI E CREDETE ALL’EVANGELO

“Ravvedetevi e credete all’Evangelo”

Marco dice: “Dopo che Giovanni fu messo in prigione, Gesù si recò in Galilea, predicando l’evangelo di Dio e dicendo: Il tempo è compiuto e il regno di Dio è vicino; ravvedetevi e credete all’evangelo” (Marco 1:14-15).Ecco dunque qual’era il messaggio che Gesù Cristo, il Figlio di Dio, trasmetteva ai peccatori. Egli comandava loro di ravvedersi e di credere nell’Evangelo. E questo stesso messaggio fu trasmesso al mondo dagli apostoli di Cristo.

Continua a leggere

RAVVEDETEVI E CONVERTITEVI….

Ravvedetevi e convertitevi onde i vostri peccati siano cancellati

Queste sono parole che l’apostolo Pietro rivolse in Gerusalemme ai Giudei dopo avergli predicato la morte e la resurrezione di Cristo: “Ravvedetevi dunque e convertitevi, onde i vostri peccati siano cancellati ….” (Atti 3:19).Apprendiamo dunque dalla Scrittura che ai peccatori, ossia a quelli che sono sotto la potestà delle tenebre, bisogna annunciare il ravvedimento e la conversione affinchè i loro peccati siano cancellati. Un vero predicatore quindi non si tirerà indietro dal trasmettere questo messaggio ai peccatori, perchè egli desidera la salvezza dei peccatori. Non era forse questo il messaggio che anche i profeti trasmisero agli Israeliti peccatori secoli prima? Ascoltate per esempio cosa disse loro Isaia: “Lasci l’empio la sua via, e l’uomo iniquo i suoi pensieri: e si converta all’Eterno che avrà pietà di lui, e al nostro Dio ch’è largo nel perdonare” (Isaia 55:7).

Continua a leggere