LA NUOVA GERUSALEMME E’ UNA CITTA’ REALE!

LA NUOVA GERUSALEMME E’ UNA CITTA’ REALE!

newjerusalemdesending18k - cubo

POI vidi nuovo cielo, e nuova terra; perciocchè il primo cielo, e la prima terra erano passati, e il mare non era più. 2 Ed io Giovanni vidi la santa città, la nuova Gerusalemme, che scendeva dal cielo, d’appresso a Dio, acconcia come una sposa, adorna per il suo sposo. 3 Ed io udii una gran voce dal cielo, che diceva: Ecco il tabernacolo di Dio con gli uomini, ed egli abiterà con loro; ed essi saranno suo popolo, e Iddio stesso sarà con essi Iddio loro; 4 ed asciugherà ogni lagrima dagli occhi loro, e la morte non sarà più; parimente non vi sarà più cordoglio nè grido, nè travaglio; perciocchè le cose di prima sono passate. 5 E colui che sedeva in sul trono disse: Ecco, io fo ogni cosa nuova. Poi mi disse: Scrivi; perciocchè queste parole son veraci e fedeli. 6 Poi mi disse: È fatto. Io son l’Alfa e l’Omega; il principio e la fine; a chi ha sete io darò in dono della fonte dell’acqua della vita. 7 Chi vince, erederà queste cose; ed io gli sarò Dio, ed egli mi sarà figliuolo. 8 Ma, quant’è a’ codardi, ed agl’increduli, ed a’ peccatori, ed agli abbominevoli, ed a’ micidiali, ed a’ fornicatori, ed a’ maliosi, ed agli idolatri, ed a tutti i mendaci, la parte loro sarà nello stagno ardente di fuoco, e di zolfo, che è la morte seconda. 9 ALLORA venne uno de’ sette angeli, che aveano le sette coppe piene delle sette ultime piaghe; e parlò meco, dicendo: Vieni, io ti mostrerò la sposa, la moglie dell’Agnello. 10 Ed egli mi trasportò in ispirito sopra un grande ed alto monte; e mi mostrò la gran città, la santa Gerusalemme, che scendeva dal cielo, d’appresso a Dio; 11 che avea la gloria di Dio; e il suo luminare era simile ad una pietra preziosissima, a guisa d’una pietra di diaspro trasparente come cristallo. 12 Ed avea un grande ed alto muro; ed avea dodici porte, e in su le porte dodici angeli, e de’ nomi scritti di sopra, che sono i nomi delle dodici tribù dei figliuoli d’Israele. 13 Dall’Oriente v’erano tre porte, dal Settentrione tre porte, dal Mezzodì tre porte, e dall’Occidente tre porte. 14 E il muro della città avea dodici fondamenti, e sopra quelli erano i dodici nomi de’ dodici apostoli dell’Agnello. 15 E colui che parlava meco avea una canna d’oro, da misurar la città, e le sue porte, e il suo muro. 16 E la città era di figura quadrangolare, e la sua lunghezza era uguale alla larghezza; ed egli misurò la città con quella canna, ed era di dodicimila stadi; la lunghezza, la larghezza, e l’altezza sua erano uguali. 17 Misurò ancora il muro d’essa; ed era di cenquarantaquattro cubiti, a misura di uomo, che era quella dell’angelo.18 E la fabbrica del suo muro era di diaspro; e la città era d’oro puro, simile a vetro puro.19 E i fondamenti del muro della città erano adorni d’ogni pietra preziosa; il primo fondamento era di diaspro, il secondo di zaffiro, il terzo di calcedonio, il quarto di smeraldo, 20 il quinto di sardonico, il sesto di sardio, il settimo di grisolito, l’ottavo di berillo, il nono di topazio, il decimo di crisopraso, l’undecimo di giacinto, il duodecimo di ametisto. 21 E le dodici porte erano di dodici perle; ciascuna delle porte era d’una perla; e la piazza della città era d’oro puro, a guisa di vetro trasparente. 22 Ed io non vidi in essa alcun tempio; poichè il Signore Iddio onnipotente, e l’Agnello, è il tempio di essa. 23 E la città non ha bisogno del sole, nè della luna, acciocchè risplendano in lei; perciocchè la gloria di Dio l’illumina e l’Agnello è il suo luminare. 24 E le genti cammineranno al lume di essa; e i re della terra porteranno la gloria, e l’onor loro in lei. 25 E le porte d’essa non saranno giammai serrate di giorno, perciocchè ivi non sarà notte alcuna. 26 E in lei si porterà la gloria, e l’onor delle genti. 27 E niente d’immondo, o che commetta abbominazione, o falsità, entrerà in lei; ma sol quelli che sono scritti nel libro della vita dell’Agnello.” (Apocalisse 21:1-27)

Anche Gesù Cristo ha parlato di questa grande Città, della nuova Gerusalemme, dicendo: “Il vostro cuore non sia turbato; voi credete in Dio, credete ancora in me. 2 Nella casa del Padre mio vi son molte stanze; se no, io ve l’avrei detto; io vo ad apparecchiarvi il luogo. 3 E quando io sarò andato, e vi avrò apparecchiato il luogo, verrò di nuovo, e vi accoglierò appresso di me, acciocchè dove io sono, siate ancora voi.” (Giovanni 14:1-3)

Anche Abrahamo sapeva che la nuova Gerusalemme era una Città reale, infatti Abrahamo aspettava per fede questa Città: “Per fede Abrahamo dimorò nel paese della promessa, come in paese strano, abitando in tende, con Isacco, e Giacobbe, coeredi della stessa promessa.10 Perciocchè egli aspettava la città che ha i fondamenti, e il cui architetto e fabbricatore è Iddio. (Ebrei 11:9,10)

Chi entrerà nella Gerusalemme celeste?

Nella Città celeste entreranno solo coloro che sono scritti nel Libro della Vita dell’Agnello. “ E niente d’immondo e nessuno che commetta abominazione o falsità, v’entreranno; ma quelli soltanto che sono scritti nel libro della vita dell’Agnello. (Apocalisse 21:27)

Nella Città celeste entreranno solo coloro che avranno un corpo nuovo, glorificato: “Ecco, io vi dico un mistero: Non tutti morremo, ma tutti saremo mutati, 52 in un momento, in un batter d’occhio, al suon dell’ultima tromba. Perché la tromba sonerà, e i morti risusciteranno incorruttibili, e noi saremo mutati.” (1Corinzi 15:51,52)

Nella nuova Gerusalemme NON si prenderanno mogli o mariti, Gesù Cristo ha detto:

Ma Gesù, rispondendo, disse loro: Voi errate, perché non conoscete le Scritture, né la potenza di Dio. 30 Perché alla risurrezione né si prende né si dà moglie; ma i risorti son come angeli ne’ cieli.” (Matteo 22:29)

Nella piazza della Città c’è l’albero della vita, le foglie di questo albero serviranno per la guarigione delle nazioni: “Poi mi mostrò il fiume dell’acqua della vita, limpido come cristallo, che procedeva dal trono di Dio e dell’Agnello. 2 In mezzo alla piazza della città e d’ambo i lati del fiume stava l’albero della vita, che dà dodici raccolti, e porta il suo frutto ogni mese; e le foglie dell’albero sono per la guarigione delle nazioni. 3 E non ci sarà più alcuna cosa maledetta; e in essa sarà il trono di Dio e dell’Agnello; 4 i suoi servitori gli serviranno ed essi vedranno la sua faccia e avranno in fronte il suo nome. 5 E non ci sarà più notte; ed essi non avranno bisogno di luce di lampada, né di luce di sole, perché li illuminerà il Signore Iddio, ed essi regneranno nei secoli dei secoli.” (Apocalisse 22:1-5)

Chi sono queste nazioni che avranno bisogno di guarigione?

Sono tutte le genti superstiti del millennio, che avranno ancora un corpo di carne e sangue. Questi saranno introdotti nel nuovo cielo e nuova terra, però avendo un corpo soggetto alla morte, avranno bisogno di un medicamento particolare, per poter vivere per l’eternità. Per questo motivo Dio provvede le foglie dell’albero della vita come è scritto al verso 2: “e le foglie dell’albero sono per la guarigione delle nazioni.” Comunque queste nazioni NON facendo parte della chiesa di Cristo, non avranno parte nella nuova Gerusalemme, vivranno per sempre nelle città che si costruiranno, intorno alla nuova Gerusalemme. Infatti la nuova Gerusalemme sarà la gloria delle nazioni: “E le genti cammineranno al lume di essa; e i re della terra porteranno la gloria, e l’onor loro in lei.” (…) 26 E in lei si porterà la gloria, e l’onor delle genti.” (Apocalisse 21:24 e 26)

Che la Città è reale si capisce anche dalla sua descrizione e dalle misure precise che sono riportate. Quindi anche noi credenti che siamo progenie di Abrahamo, aspettiamo insieme a lui la Città celeste di cui l’Architetto e Fabbricatore è Dio.

Facciamo un po di conti per capire le sue dimensioni:

Ora, solo per curiosità, cerchiamo di capire le dimensioni di questa città, per renderci conto di quanto sia grande, dobbiamo provare a fare il conteggio della Città, con le misure dei nostri tempi, Centimetro, Metro e Kilometro. Facendo in questo modo ci accorgeremo subito che Giovanni ha visto scendere dal cielo una grande Città maestosa e immensa.

La forma della Città era quadrangolare e sue dimensioni erano di dodicimila stadi per lato. Versetto 16.

Quindi la lunghezza, la larghezza e l’altezza erano uguali e misuravano dodicimila stadi per lato, (12.000).

In quel tempo uno stadio aveva come valore tra i 175 e i 185 metri circa. (misure prese in rete)

1 stadio = 185 metri circa.

12.000 stadi X 185 metri = 2.220 Kilometri.

Considerando che le misure sono APPROSSIMATIVE, e quindi non sono sicure al 100%, la Nuova Gerusalemme, la santa Città misura circa 2.000 Kilometri di lunghezza, circa 2.000 Kilometri di larghezza e circa 2.000 Kilometri di altezza.

Praticamente è un CUBO, come è raffigurata nella foto sopra, di circa 2.000 Kilometri per lato e per altezza. Una Città enorme, Grandissima!

La santa Città è attorniata da un muro alto 144 cubiti. Versetto 17.

1 cubito aveva come valore da 44,45 cm. a 50 cm. circa.

144 cubiti x 50 cm = 72 metri circa.

Considerando che anche per il muro le misure sono APPROSSIMATIVE, e non sono sicure al 100%, la santa Città è attorniata da un muro alto circa 70 metri.

Con questo ho voluto solamente darvi un’idea delle dimensioni di questa Città santa, della nuova Gerusalemme, che vi ricordo NON scenderà su questa terra, ma nella nuova terra, come è scritto al versetto 1: “POI vidi nuovo cielo, e nuova terra; perciocchè il primo cielo, e la prima terra erano passati, e il mare non era più.” Quindi DOPO il millennio e DOPO il giudizio universale.

Concludendo, LO RIPETO ANCORA, tutte queste misure sono approssimative NON sono sicure al 100%, però si avvicinano moltissimo alle dimensioni reali.

Giuseppe Palamara

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.