IL PADRE NOSTRO – (la preghiera)

IL PADRE NOSTRO – (la preghiera)

Padre nostro che sei nei cieli, sia santificato il tuo nome; venga il tuo regno; sia fatta la tua volontà anche in terra com’è fatta nel cielo. Dacci oggi il nostro pane cotidiano; e rimettici i nostri debiti come anche noi li abbiamo rimessi ai nostri debitori; e non ci esporre alla tentazione, ma liberaci dal maligno.” (Matteo 6:9-13) Riveduta

Ci sono DUE cose fondamentali, che i credenti e i non credenti DEVONO tenere bene in mente,

PRIMA di fare questa preghiera, perché, secondo le scritture, NON TUTTI possono fare questa preghiera.

Vediamo perché:

1) Siamo sicuri che tutti, uomini e donne, possono chiamare Dio Padre nostro? Secondo la Bibbia NON tutti possono chiamare Dio Padre, perché uomini e donne, per natura SONO CREATURE DI DIO, NON FIGLIUOLI.

Infatti la bibbia insegna che Adamo e Eva furono CREATI dalla polvere della terra NON GENERATI e di conseguenza anche tutti gli esseri umani sono creature di Dio e NON figli di Dio.

Genesi 2:7E l’Eterno Iddio formò l’uomo dalla polvere della terra, gli soffiò nelle narici un alito vitale, e l’uomo divenne un’anima vivente.”

Genesi 5:1,2 “Questo è il libro della posterità d’Adamo. Nel giorno che Dio creò l’uomo, lo fece a somiglianza di Dio; 2 li creò maschio e femmina, li benedisse e dette loro il nome di “uomo”, nel giorno che furon creati.”

Quindi, come abbiamo letto nella Bibbia, che è la Parola di Dio, gli uomini sono per natura CREATURE di Dio e non figliuoli. Leggiamo cosa ha scritto in merito, l’apostolo Giovanni, così comprenderemo meglio, COME si diventa figliuoli di Dio.

Giovanni 1:12,13 “ma a tutti quelli che l’hanno ricevuto egli ha dato il diritto di diventar figliuoli di Dio; a quelli, cioè, che credono nel suo nome; i quali non son nati da sangue, né da volontà di carne, né da volontà d’uomo, ma son nati da Dio.

1Giovanni 3:1Vedete di quale amore ci è stato largo il Padre, dandoci d’esser chiamati figliuoli di Dio! E tali siamo. Per questo non ci conosce il mondo: perché non ha conosciuto lui.”

Quindi, figliuoli di Dio, si diventa NON si nasce, infatti, gli uomini, per poter diventare figliuoli di Dio, devono CREDERE in Dio, che ha mandato nel mondo il suo Unigenito Figliuolo Gesù Cristo a morire sulla croce per i loro peccati e devono quindi, ravvedersi dai loro peccati. Devono anche credere che Dio ha risuscitato Gesù Cristo al terzo giorno dai morti, a motivo della giustificazione di tutti coloro che CREDONO, e lo accetteranno, come personale Salvatore. Infatti è scritto:

Marco 16:15,16 “ E disse loro: Andate per tutto il mondo e predicate l’evangelo ad ogni creatura. 16 Chi avrà creduto e sarà stato battezzato sarà salvato; ma chi non avrà creduto sarà condannato.”

Giovanni 3:16 e 18Poiché Iddio ha tanto amato il mondo, che ha dato il suo unigenito Figliuolo, affinché chiunque crede in lui non perisca, ma abbia vita eterna.” (…) 18 Chi crede in lui non è giudicato; chi non crede è già giudicato, perché non ha creduto nel nome dell’unigenito Figliuol di Dio.

1Corinzi 15:3,4 “Poiché io v’ho prima di tutto trasmesso, come l’ho ricevuto anch’io, che Cristo è morto per i nostri peccati, secondo le Scritture; 4 che fu seppellito; che risuscitò il terzo giorno, secondo le Scritture;”

Infatti, come vedete, Dio ha stabilito anche che: Gesù Cristo è l’unica Via che porta al cielo, da Dio Padre, e anche che, Gesù Cristo è l’Unico Mediatore tra Dio e gli uomini.

Giovanni 14:6 “Gesù gli disse: Io sono la via, la verità e la vita; nessuno viene al Padre se non per mezzo di me.”

1Timoteo 2:5 Poiché v’è un solo Dio ed anche un solo mediatore fra Dio e gli uomini, Cristo Gesù uomo,”

Quindi, come potete leggere in questi versetti, SOLO Gesù Cristo è l’unica Via che porta in cielo, dal Padre celeste, e anche che: SOLO Gesù è l’Unico Mediatore fra Dio e gli uomini. Per cui chi invoca Maria, la madre di Gesù UOMO, oppure chi invoca, adora, prega le statue, le sculture e le immagini, DEVE sapere che, le loro preghiere NON verranno ascoltate ne esaudite, perché come abbiamo letto, Dio ha dato ogni cosa nelle mani di Gesù Cristo. Per questo motivo gli uomini e le donne, devono pregare e invocare Dio, SOLAMENTE nel nome di Gesù Cristo. Infatti le scritture dicono di Gesù Cristo:

Matteo 28:18 “E Gesù accostatosi, parlò loro, dicendo: Ogni potestà m’è stata data in cielo e sulla terra.

Filippesi 2:5-11 “Abbiate in voi lo stesso sentimento che è stato in Cristo Gesù; 6 il quale, essendo in forma di Dio non riputò rapina l’essere uguale a Dio, 7 ma annichilì se stesso, prendendo forma di servo e divenendo simile agli uomini; 8 ed essendo trovato nell’esteriore come un uomo, abbassò se stesso, facendosi ubbidiente fino alla morte, e alla morte della croce. 9 Ed è perciò che Dio lo ha sovranamente innalzato e gli ha dato il nome che è al disopra d’ogni nome, 10 affinché nel nome di Gesù si pieghi ogni ginocchio nei cieli, sulla terra e sotto la terra, 11 e ogni lingua confessi che Gesù Cristo è il Signore, alla gloria di Dio Padre.”

Come vedete le scritture insegnano chiaramente che, NON TUTTI gli uomini possono chiamare Dio Padre nostro, MA SOLAMENTE COLORO CHE HANNO CREDUTO che: Dio ha mandato il Suo Figliuolo Gesù Cristo, a morire sulla croce per i loro peccati e che lo hanno accettato come personale Salvatore e si sono ravveduti dai loro peccati. E anche che Gesù Cristo è l’Unico Mediatore tra Dio e gli uomini.

Quindi, concludendo il primo punto, dalle scritture si evince chiaro che: Dio ha dato il DIRITTO di diventar suoi figliuoli, SOLO A QUELLI CHE CREDONO nel sacrificio espiatorio di Gesù Cristo. Inoltre Dio NON ha MAI dato nessun diritto di chiamarlo Padre, agli increduli, ai bugiardi, ai fornicatori, agli adulteri. Soprattutto NON lo ha dato agli idolatri che si rivolgono e pregano le immagini o statue di santi, perché Dio è un Dio GELOSO. Infatti TUTTI quelli che fanno queste cose, dispiacciano Dio, e devono sapere che, un giorno saranno condannati e gettati nella Geenna di fuoco e zolfo, per l’eternità, se non si ravvedono dai loro peccati. A questi, ripeto, Dio NON gli ha dato nessun diritto di essere chiamati figliuoli di Dio, anzi su di loro rimane l’ira di Dio. Costoro devono sapere quello che Dio ha ordinato a Mosè, in Esodo 20:4-6, dove dice:

Non ti fare scultura alcuna né immagine alcuna delle cose che sono lassù ne’ cieli o quaggiù sulla terra o nelle acque sotto la terra; 5 non ti prostrare dinanzi a tali cose e non servir loro, perché io, l’Eterno, l’Iddio tuo, sono un Dio geloso che punisco l’iniquità dei padri sui figliuoli fino alla terza e alla quarta generazione di quelli che mi odiano, 6 e uso benignità, fino alla

millesima generazione, verso quelli che m’amano e osservano i miei comandamenti.”

Quindi coloro che, si prostrano davanti alle statue, idoli, immagini e le adorano, NON sono figliuoli di Dio, anzi, questi dispettano Dio, e un giorno, se non si ravvedono, saranno gettati nell’inferno.

2) questa parte è sopratutto per i credenti:

Prima di andare in preghiera e dire, “RIMETTICI i nostri DEBITI come noi li abbiamo RIMESSI ai nostri DEBITORI” dobbiamo meditare sulle parole di questa preghiera, in modo da essere coscienti, e capire che cosa chiede a noi questa preghiera, prima che la facciamo. Perchè:

rimettici … vuol dire: perdonaci

debiti .…… vuol dire: peccati

rimessi ….. vuol dire: perdonati

debitori .… vuol dire: fratello o sorella in Cristo, oppure il nostro prossimo….)

In pratica, la parte finale di questa preghiera, ci avverte se abbiamo perdonato o chiesto perdono al fratello o la sorella, o al nostro prossimo, PRIMA di chiedere a Dio di perdonare i nostri peccati. Perché se NON l’avessimo fatto, allora sarebbe inutile andare davanti a Dio, per chiedere di essere perdonati.

Quindi, prima di andare in preghiera, per chiedere a Dio di perdonarci i peccati che abbiamo commesso, dobbiamo PRIMA riconciliarsi con il nostro prossimo o con i nostri fratelli e sorelle. POI ANDARE ai piedi del Signore, a chiedergli di perdonare i nostri peccati. In pratica DOBBIAMO perdonare i nostri fratelli o sorelle, o gli uomini che hanno peccato contro di noi, quando vengono a chiedere perdono. OPPURE, se siamo stati noi a peccare contro un fratello o una sorella o verso il nostro prossimo, DOBBIAMO riconciliarci e chiedere perdono, PRIMA di andare in preghiera, altrimenti le nostre preghiere NON VERRANNO ASCOLTATE.

Il Signor Gesù Cristo ha detto chiaramente che, chi non perdona, a sua volta NON verrà perdonato, nemmeno lui:

Matteo 6:14,15 “Poiché se voi perdonate agli uomini i loro falli, il Padre vostro celeste perdonerà anche a voi; 15 ma se voi non perdonate agli uomini, neppure il Padre vostro perdonerà i vostri falli.”

Ed anche:

Matteo 5:23,24 “Se dunque tu stai per offrire la tua offerta sull’altare, e quivi ti ricordi che il tuo fratello ha qualcosa contro di te, 24 lascia quivi la tua offerta dinanzi all’altare, e va’ prima a riconciliarti col tuo fratello; e poi vieni ad offrir la tua offerta.”

Come potete vedere Gesù è stato chiaro in merito al perdonare.

Concludo, dicendo che: la preghiera del Padre nostro NON è una preghiera che va recitata con leggerezza, ma va invece meditata scrupolosamente da tutti. Così facendo sapremo che: SOLO a quelli che, hanno creduto in Gesù Cristo, e lo hanno accettato come personale Salvatore, Dio gli ha dato il diritto di essere chiamati figliuoli di Dio. Questi possono chiamare Dio, PADRE NOSTRO. E anche: soprattutto i figliuoli di Dio, saranno coscienti che, le nostre preghiere NON VERRANNO ASCOLTATE se prima NON PERDONIAMO e non ci RICONCILIAMO, con i fratelli o con gli altri uomini, a cui avranno fatto o subito un torto.

Giuseppe Palamara

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.