LA CHIAMATA DI ABRAMO

LA CHIAMATA DI ABRAMO

Premessa: Con questo scritto NON voglio e NON mi permetterei mai di dubitare della fede, che Abramo aveva verso Dio, (magari avessi io la metà di quella fede). Quindi, voglio parlarvi di una parziale disubbidienza di Abramo, al comando che Dio gli aveva dato, quando era ancora in Ur dei Caldei. Per cui, ricordiamoci che, anche Abramo era un uomo soggetto a sbagliare, come noi. Infatti, nella Bibbia è scritto: “Che dunque? Abbiam noi qualche superiorità? Affatto; perché abbiamo dianzi provato che tutti, Giudei e Greci, sono sotto il peccato, 10 siccome è scritto: Non v’è alcun giusto, neppur uno.” (Romani 3:9,10)

Naturalmente, in questo scritto, NON mi riferisco a quando Abramo, in due occasioni, ha detto che, sua moglie Sara era sua sorella, perché in effetti, Sara, era veramente anche sua sorella. Infatti Sara, era figlia di suo padre ma non di sua madre: “Inoltre, ella è proprio mia sorella, figliuola di mio padre, ma non figliuola di mia madre; ed è diventata mia moglie.” (Genesi 20:12) Continua a leggere

SIAMO STATI NOI A CREDERE, (Libero Arbitrio) O CREDERE PROCEDE DA DIO?

SIAMO STATI NOI A CREDERE, (Libero Arbitrio) O CREDERE PROCEDE DA DIO?

Leggiamo cosa dice in merito l’Apostolo Paolo, agli Efesini.

E voi pure ha vivificati, voi ch’eravate morti ne’ vostri falli e ne’ vostri peccati, 2 ai quali un tempo vi abbandonaste seguendo l’andazzo di questo mondo, seguendo il principe della potestà dell’aria, di quello spirito che opera al presente negli uomini ribelli; 3 nel numero dei quali noi tutti pure, immersi nelle nostre concupiscenze carnali, siamo vissuti altra volta ubbidendo alle voglie della carne e dei pensieri, ed eravamo per natura figliuoli d’ira, come gli altri. 4 Ma Dio, che è ricco in misericordia, per il grande amore del quale ci ha amati, 5 anche quand’eravamo morti nei falli, ci ha vivificati con Cristo (egli è per grazia che siete stati salvati), 6 e ci ha risuscitati con lui e con lui ci ha fatti sedere ne’ luoghi celesti in Cristo Gesù, 7 per mostrare nelle età a venire l’immensa ricchezza della sua grazia, nella benignità ch’Egli ha avuta per noi in Cristo Gesù. 8 Poiché gli è per grazia che voi siete stati salvati, mediante la fede; e ciò non vien da voi; è il dono di Dio. 9 Non è in virtù d’opere, affinché niuno si glori;10 perché noi siamo fattura di lui, essendo stati creati in Cristo Gesù per le buone opere, le quali Iddio ha innanzi preparate affinché le pratichiamo.” (Efesini 2:1-10) Continua a leggere