IL PADRE NOSTRO – (la preghiera)

IL PADRE NOSTRO

Padre nostro che sei nei cieli, sia santificato il tuo nome; venga il tuo regno; sia fatta la tua volontà anche in terra com’è fatta nel cielo. Dacci oggi il nostro pane cotidiano; e rimettici i nostri debiti come anche noi li abbiamo rimessi ai nostri debitori; e non ci esporre alla tentazione, ma liberaci dal maligno.” (Matteo 6:9-13) Riv. Luzzi

Ci sono DUE cose fondamentali, che i credenti e i non credenti, DEVONO tenere bene in mente, PRIMA di fare questa preghiera, perchè Non tutti possono fare questa preghiera.

Vediamo perché. Continua a leggere

Annunci

Principi spirituali per lo studio e la meditazione delle Sacre Scritture (La Bibbia)

Principi spirituali per lo studio e la meditazione delle Sacre Scritture (La Bibbia)

La tua parola è verità

Studiare  e meditare la Bibbia, la parola di DIO, è un’azione che tutti i credenti nati di nuovo dovrebbero compiere ogni giorno. Ogni cristiano, nato di nuovo, è chiamato a studiare le Scritture e a tagliarle rettamente. Un credente che non studia, non esamina, non medita e non legge le Scritture ogni giorno è un credente che rischia di rimanere bambino spiritualmente, carnale e di venir sedotto o ingannato. Come una persona ha bisogno di mangiare del cibo ogni giorno per crescere, per rimanere forte e per sopravvivere; cosi il credente deve mangiare del cibo spirituale ogni giorno. Questo cibo spirituale  è la lettura, la meditazione e lo studio delle Sacre Scritture. Se un cristiano trascura tali cose, come detto prima, rischia di non crescere, di essere sballottato qua e là da ogni vento di dottrina, di rimanere confuso, di rimanere sedotto e  perfino sviarsi dalla fede.

Per studiare le Scritture ci sono dei principi molto importanti che non devono e non possono essere trascurati. Se tali principi vengono trascurati vi è il rischio di non tagliarle e di rimare confusi oltre al rischio di credere in cose sbagliate. Continua a leggere